Lungofiume Project

Tipologia

Spin-off, Digital art,
Strategia contenuti

Autori

Daniele Lisi
Ilaria Montanari

Contributi

Piero Delucca, Flavio Marchetti, Roberta Valtorta, Massimo Bilancioni, Andrea Onofri, Fabio Bruschi, Roberto Memoli, Giorgia Noto.

Lungofiume Project,
(Fiume Marecchia e la sua valle, Emilia-Romagna e Marche) è uno spin-off inteso come un’opera derivata sviluppata da un’opera principale, che mantiene l’ambientazione dell’opera originaria ma narra storie parallele focalizzando l’attenzione su personaggi diversi, spesso secondari nell’opera di riferimento.

Un’opera corale che mette in contatto il fiume, la valle e le sue storie, dalla fonte alla foce con chi ne condivide il territorio quotidianamente per preservarlo, e con chi non lo conosce per scoprirlo. Attraverso la creazione di un osservatorio globale sulla valle in aggiornamento continuo Lungofiume Project punta ad un sistema di comunicazione integrato, che sappia risvegliare un sentimento di appartenenza ai luoghi di origine e quelli di arrivo.

“Uno dei modi per appassionare coloro che vivono un territorio da abitanti o forestieri, è attraverso il racconto di storie e aneddoti, alla scoperta di personaggi, parole, luoghi e oggetti che fanno della Valmarecchia un luogo unico nel suo genere”.

La valle del Fiume Marecchia comprende un esteso territorio. Origina nel Comune di Badia Tedalda, in Toscana e sfocia nel mare Adriatico di Rimini, in Emilia-Romagna. L’attività promossa inizialmente da Tonino Guerra per valorizzare la sua terra d’origine e il suo successivo passaggio dalla regione Marche all’Emilia Romagna, hanno posto la Valmarecchia al centro di un vasto interesse storico, politico, economico e culturale, trasformandone progressivamente la percezione da quella di “luogo naturale” a “ culturale”.

È in questo contesto di stimolazioni che nasce Lungofiume Project, un progetto d’identità territoriale che ha come riferimento il fiume Marecchia e la sua Valle, in continuo work-in-progress.

 

Prima esposizione “Ala nuova museo della città” Rimini, 2019.

Progetto collaterale “Volume I Frana di San Leo”
Il progetto di sound art dal pre-titolo ‘Volume I’ concentrato sulla zona del borgo di San Leo, interessata da una frana che nel 2014 ha trasformato radicalmente la parete rocciosa sulla quale il paese si erge, lasciando un “volume” di massi e detriti tale da costituire all’interno del paesaggio nuovi e suggestivi nuclei rocciosi. Realizzato con Roberto Memoli e Giorgia Noto.

“Volume I project” – (Teaser #01)

“Volume I project” – (Teaser #02)

Finds Valmarecchia
Finds Valmarecchia è un progetto Instagram® (insta-project). Attraverso una serie esclusiva di immagini raccoglie oggetti, storie e parole della Valmarecchia. Attraverso un caratteristico foglio bianco utilizzato come fondale per alterarne la provenienza ne sottolinea la forma, lo stile e il carattere generale degli oggetti, delle parole e delle forme “ritrovate”.

Un’operazione di decontestulizazione di questi elementi del paesaggio che li rende così unici, generando attorno ad essi un senso di appartenenza caratteristico e strettamente legato al territorio da cui hanno origine.

I paesaggi della Valmarecchia e Valconca (Emilia-Romagna) su Street View – (Coming soon 2020)