Lungofiume project

Lungofiume Project — identità territoriale

Autori 

Daniele Lisi
e Ilaria Montanari

Anno

dal 2014




La valle del Fiume Marecchia comprende un esteso territorio. Origina nel Comune di Badia Tedalda, in Toscana e sfocia nel mare Adriatico di Rimini, in Romagna. L’attività promossa inizialmente da Tonino Guerra per valorizzare la sua terra d’origine e il suo successivo passaggio dalla regione Marche all’Emilia Romagna, hanno posto la Valmarecchia al centro di un vasto interesse storico, politico, economico e culturale, trasformandone progressivamente la percezione da quella di “luogo naturale” a “ culturale”.

È in questo contesto di stimolazioni che nasce Lungofiume Project, un progetto d’identità territoriale che ha come riferimento il fiume Marecchia e la sua Valle, con l’obiettivo di rispondere a necessità di inquadramento informativo e di orientamento che questo patrimonio ambientale e naturale è in grado di offrire.

La ricerca portata avanti in questi anni e tutt’ora in corso, ha dato vita nei primi mesi del 2019 alla collaborazione con Agenzia Image, per la realizzazione del nuovo brand territoriale-turistico “Valli Marecchia Conca – Salute Viaggiatore” dedicato alle valli dei fiumi Marecchia e Conca.

Uno dei modi per appassionare coloro che vivono un territorio da abitanti o forestieri, è attraverso il racconto di storie e aneddoti, alla scoperta di personaggi, parole, luoghi e oggetti che fanno della Valmarecchia un luogo unico nel suo genere.





Un’ opera corale che mette in contatto il fiume, la valle e le sue storie, dalla fonte alla foce con chi ne condivide il territorio quotidianamente per preservarlo, e con chi non lo conosce per scoprirlo.








Attraverso la creazione di un osservatorio globale sulla valle in aggiornamento continuo Lungofiume Project punta ad un sistema di comunicazione integrato, che sappia risvegliare un sentimento di appartenenza ai luoghi di origine e quelli di arrivo, riscoprendo ciò che si è dimenticato e ciò che ancora non si conosce, tramite la condivisione e la conoscenza consapevole del territorio.