Torre di Giovedia — Villa Torlonia

Torre di Giovedia — Villa Torlonia

Committente 

Edile Costruzioni

Azienda

General contractor

Servizi

Coordinamento e cura pubblicazione Documentazione architettonica

 

“Torre di Giovedia, Villa Torlonia serie documentaria” è un progetto editoriale realizzato in collaborazione con il collettivo di architetti Locarc e Marco Farneti Architetto, sul restauro del compendio “La Torre” Villa Torlonia situata nel comune di San Mauro Pascoli (FC), che rappresenta il centro di quelli che furono i possedimenti rurali di proprietà della famiglia Torlonia, un tempo amministrati dal padre del poeta Giovanni Pascoli. Un lavoro editoriale che documenta in chiave fotografica autoriale il piano di lavoro (architettonico ed edilizio) che interessa il recupero e la valorizzazione dell’ala sud-est del complesso monumentale “La Torre”, sede del nuovo Museo Multimediale dedicato alla figura di Giovanni Pascoli. Intervento architettonico rientrante nel “Fondo europeo di sviluppo regionale POR FESR 2014-2020, ASSE 5”, progetti di riqualificazione dei beni ambientali e culturali”. Una pubblicazione in cui parole, testi e immagini dialogano tra loro a costruzione di una traccia visiva e immaginativa unitaria, in cui è presente anche una breve appendice dedicata al tunnel che corre sotto la villa.

IL TUNNEL (sotto) Immagini riferite alla riapertura straordinaria del tunnel sotterraneo avvenuta il 16 febbraio 2019. Costruito interrato della sala delle cantine, ad una profondità di 165 cm ca. dal pian terreno, il tunnel misura una lunghezza di 40 mt ca. dall’ingresso per un’altezza di 110 cm ca. e dopo un breve tratto perpendicolare al muro perimetrale della villa prosegue in direzione del Rio Salto, dove a causa di un cedimento se ne perdono le tracce. Costruito in muratura con sezione ad arco, il tunnel ha posizionati su entrambe le pareti laterali una serie di mattoni aggettanti equidistanti 2 mt c.a l’uno dall’altro, che si ipotizza potessero fungere da supporto alla struttura provvisoria su cui appoggiare le centine per la costruzione della volta.